Live Sicilia

Il suo corpo era stato trovato dilaniato dai cani

Donna incinta uccisa nel Catanese
Arrestato il convivente


Articolo letto 897 volte

VOTA
0/5
0 voti

bronte, cadavere, mariana carmen manuca, Cronaca
Si è sciolto il mistero legato alla morte di Mariana Carmen Manuca, 35 anni, la donna trovata morta dietro un guard rail di una strada provinciale vicino Bronte, nel Catanese. La donna, il cui cadavere era dilaniato dai morsi dei cani randagi, era incinta e in manette è finito un rumeno di 21 anni per omicidio volontario e occultamento di cadavere.

Secondo quanto Alexandru Ichim avrebbe riferito ai carabinieri nel primo interrogatorio, sarebbe stato aggredito dalla donna e, quindi, si sarebbe difeso ma senza ucciderla. La convivente sarebbe infatti morta accidentalmente mentre l'autopsia ha confermato che la donna è stata strangolata. Poi l'avrebbe nascosta nelle campagne di Bronte, nei pressi della strada provinciale 221 di contrada Gambera, dove la donna, ormai irriconoscibile, era stata rinvenuta domenica pomeriggio.