Live Sicilia

A Gravina di Catania

Il 26 e 27 luglio, "Insulae"
La musica in mezzo al mare


Articolo letto 1.629 volte

VOTA
0/5
0 voti

insulae, musica, rassegna, Zapping
Si svolgerà domenica 26 e lunedì 27 luglio, all’anfiteatro della Villa Comunale di Gravina di Catania, la prima edizione di “Insulae - La musica in mezzo al mare”, rassegna di canti e musiche dalle isole del mondo, un progetto del cantautore e ricercatore musicale Carlo Muratori realizzato con il Comune di Gravina di Catania.

<br />Carlo Muratori

Carlo Muratori



Le proprietà sonore, melodiche, ritmiche e timbriche, dei fenomeni musicali prodotti e realizzati nelle aeree geografiche insulari, da sempre costituiscono un interessante patrimonio culturale di primaria importanza. Vivere, operare, fare arte in condizioni di “isola-mento” dal continente determina un vero e proprio stile, chiaramente riconoscibile e universalmente apprezzabile nelle varie sfere della produzione artistica e culturale. La rassegna Insulae vuole monitorare questi aspetti, con particolare riferimento a quelli di natura musicale e poetica, antica e contemporanea, popolare e colta.
La prima edizione della rassegna “Insulae” offrirà un panorama musicale legato alle tre grandi isole del Mediterraneo: la Corsica, la Sardegna e la Sicilia. Attraverso l’esibizione di artisti provenienti dalle tre aree si tenterà un approfondimento ed una full immersion nei mondi poetici ed artistici delle lingue e delle musiche di queste tre grandi realtà mediterranee. E’ inoltre previsto nell’immediato futuro la realizzazione di una rete di interscambi culturali con le realtà territoriali con cui si entrerà in contatto.
Questo il calendario di “Insulae”.

DOMENICA 26 LUGLIO
<br />Matilde Politi

Matilde Politi



Ore 21,30: concerto di Matilde Politi (Palermo, Sicilia, www.matildepoliti.com). Antropologa, cantante, musicista e attrice, porta avanti una ricerca pluriennale sulla musica tradizionale siciliana e del Mediterraneo.
Ore 22,30: concerto dei Chjami Aghjalesi (Bastia, Corsica, www.chjami-aghjalesi.com). Ventidue elementi per i Chjami Aghjalesi, complesso di musica tradizionale polifonica corsa nato nel 1976 durante la rinascita culturale dell'isola, e questo lo rende uno dei più longevi gruppi corsi. Il gruppo ha finora registrato nove album.

LUNEDÌ 27 LUGLIO

Ore 21,30: concerto di Carlo Muratori (Siracusa, Sicilia, www.carlomuratori.it). Cantautore e studioso di tradizioni popolari vive a Siracusa, sua città natale. Ha cominciato a dedicarsi allo studio della cultura popolare siciliana negli Anni 70, collaborando con Antonino Uccello all’interno della Casa Museo di Palazzolo Acreide. Nel 1977 ha formato I Cilliri, gruppo musicale di folk-revival. Nel 1987 ha iniziato la sua carriera da solista che si muove alternativamente su due versanti: la ricerca e ri-esecuzione di musica popolare e la composizione di nuova musica d’autore in lingua, dialetto ed altri idiomi.

<br />Franca Masu

Franca Masu



Ore 22,30: concerto di Franca Masu (Alghero, Sardegna, www.francamasu.com). Franca Masu è l’esponente più internazionale della lingua e della antica cultura catalana che ancora vive nel centro marinaro di Alghero. Il viaggio, accompagnato dalla voce della Masu, si fa intimo e rivela con forza la consapevolezza dell’artista: conservare l’identità di donna sarda, catalana e nello stesso tempo italiana; pura energia vitale di una “madre mediterranea” dalla voce che seduce, capace di affascinare con la luce e la ricchezza culturale del Mare Nostrum.
L’ingresso agli spettacoli è gratuito.