Live Sicilia

CRONACHE DELL'ESTATE

Miii, ru cavuru... (ma siamo sicuri?)


Articolo letto 1.335 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Extra

Eravamo (siamo) pronti a tutto. Si aspettava (aspettiamo) l'ondata di caldo annunciata dai media anche a Palermo. Un po' più mite, ma insomma... sempre caldo siculo è. Kit approntato per la bisogna: San Bernardo attrezzato con la botticella gelata di Ferrarelle al collo, mini-ventilatore a forma di banana addizionato con motore Ferrari per far girare le pale più velocemente, gli occhiali da sole – grandezza pannello di astronave - di Ballardini, canotto portatile per scappottare verso il primo lembo di mare disponibile in cerca di refrigerio, foca da compagnia con igloo al seguito, o, viceversa, igloo da compagnia con foca al seguito (non serve ma è simpatica). Embè? Da qualche ora attendiamo gli eventi catastrofici previsti: la sabbia del Sahara, l'evaporazione della pelle, lo squaramento del grasso corporeo, la scomparsa della munnizza... Addirittura (a Palermo, in via Libertà) c'è un principio di brezza. E adesso chi lo paga il noleggio della foca? R.P.