Live Sicilia

Eventi

"Il conto delle minne"
e il Bad songs trio a villa Filippina


Articolo letto 517 volte

VOTA
0/5
0 voti

bad songs trio, giuseppina torregrossa, i love sicilia cafè, il conto delle minne, palermo, presentazione libro, villa filippina, Zapping
Un romanzo generoso, vitale, pieno del sapore intenso di un dolce malizioso. E' "Il conto delle minne", ultima fatica letteraria di Giuseppina Torregrossa, ginecologa palermitana appassionata di scrittura. Il volume, pubblicato da Mondadori, sarà presentato dal giornalista Salvo Toscano martedì 21 luglio alle 19,30 all' "I love Sicilia Café", la struttura nata all'interno di Villa Filippina che si propone quale nuovo incubatore culturale dell'estate palermitana.

Dalla ricetta delle tradizionali cassatelle siciliane a forma di seno, le minne di Sant'Agata, e dal loro profumo di ricotta e cioccolato, prende il via la rievocazione della grande storia di due famiglie siciliane e delle loro donne, fiere o meschine, timide o focose. E' proprio mentre impastano le minne, che nonna Agata racconta alla nipote Agatina il martirio della Santuzza, a cui il crudele console Quinziano, non sopportando di sentirsi respinto, fece amputare le mammelle, per mortificarla nella sua bellezza fisica.

Comincia da qui "lu cuntu", il racconto. Per tutte le protagoniste femminili del romanzo le minne hanno un significato speciale: grandi o minuscole, aride o feconde, amate senza pudore o trascurate da uomini disattenti, sane o malate, diventano la chiave per svelare i più intimi segreti della femminilità e dell'orgoglio di generazioni di donne.
Ginecologa esperta di tumori al seno, Giuseppina Torregrossa - che interverrà alla presentazione del suo romanzo - sembra aver fatto della minna il suo percorso di vita, intrecciato all'altra sua passione, quella culinaria. Sempre in bilico tra sacro e profano, le sue opere ben si sposano col gusto di lettori golosi, amanti delle tentazioni.

A seguire l'aperitivo dell'I love Sicilia Café accompagnato dalle selezioni musicali di Pex. Performance dei Bad Songs, trio formato da Giuseppe Urso alla batteria, Diego Tarantino al contrabbasso e Roberto Brusca al piano. La band proporrà musica jazz con improvvisazioni e rivisitazioni di brani celebri. Urso è docente di batteria alla scuola di musica "The Brass Group" e vanta numerose collaborazioni tra cui quelle con Stefano Di Battista e Tony Esposito. Roberto Brusca insegna pianoforte all'Accademia di Musica Moderna.

L'ingresso è libero. Informazioni telefonando allo 091.6116565