Live Sicilia

Eventi

I ragazzi di Savatteri e il tango
in scena ad I Love Sicilia cafè


Articolo letto 511 volte

VOTA
0/5
0 voti

Eventi, gaetano savatteri, i love sicilia cafè, i ragazzi di regalpetra, palermo, presentazione libro, villa filippina
Trent'anni fa giocavano insieme a calcio. Oggi, uno e' un giornalista, l'altro un boss di Cosa Nostra, ora pentito. Un serrato faccia a faccia tra i due svela la sottile "linea d'ombra" che separa chi sceglie di percorrere il sentiero della legalita' da chi imbocca invece la strada della violenza. Il risultato e' il ritratto inedito di un paese e della nostra Isola prima e dopo le stragi dei primi anni Novanta.

"I ragazzi di Regalpetra", dalla penna dell'inviato del Tg5 e scrittore di noir Gaetano Savatteri, sara' presentato domani da Fernando Asaro, magistrato della Dda di Palermo, a partire dalle 19.30, negli spazi dell'I love Sicilia Cafe', all'interno di Villa Filippina, nel capoluogo siciliano.

"Una squadretta di assassini di Cosa Nostra, pronta a intervenire al bisogno, quando c'e' da ammazzare qualcuno. Con una sola avvertenza: non si uccide di venerdi', perche' e' giorno di dolore": quando l'autore legge questa frase in un atto giudiziario, riferita ai picciotti di Regalpetra, non crede ai suoi occhi.

Anche lui e' nato li'. Anche lui e' cresciuto ascoltando le stesse canzoni, rincorrendo lo stesso pallone, frequentando gli stessi bar. Ma lui non ha mai sparato. Lo scenario del romanzo di Savatteri e' Racalmuto, in provincia di Agrigento, luogo natale di Leonardo Sciascia e sfondo di tante sue opere proprio col nome di Regalpetra. Qui, negli anni Settanta e Ottanta, sono cresciuti insieme ragazzi che, come l'autore, hanno dato vita a un piccolo giornale, una palestra di impegno civile; e altri che invece hanno scatenato una sanguinosa guerra di mafia a partire dalla strage del 23 luglio 1991. Li conosceva Savatteri e diciott'anni dopo li ha cercati e incontrati di nuovo.

A partire dalle 22, l'I love Sicilia Cafe' ospitera' invece il trio capitanato da Maurizio Maiorana che catapultera' gli ospiti nelle magiche atmosfere delle notti tanguere. L'ingresso e' libero.