Live Sicilia

Il progetto "Rating" dei giovani di Confindustria Palermo

Le banche sotto gli occhi
dei giovani industriali


Articolo letto 413 volte

VOTA
0/5
0 voti

banche, confindustria palermo, progetto rating, Economia
Più di seicento imprese coinvolte, circa 15 istituti di credito; l'inaugurazione a settembre e quattro mesi di fase sperimentale. A gennaio entrerà a regime il primo progetto di controllo attuato dalle aziende nei confronti del sistema bancario. Il programma, ideato e realizzato dal gruppo giovani di Confindustria Palermo, si articola in un sistema integrato e certificato per la valutazione di condizioni e servizi erogati dalle banche.

Lo strumento permette di valutare non solo la "customer satisfaction" delle aziende sulle condizioni e i servizi ricevuti dalle banche, ma e' anche una sorta di osservatorio sui comportamenti etico-legali degli istituti di credito nei confronti del cliente "impresa". Il sistema di controlli - blindato dalle norme sulla privacy - valutera' tra le altre voci i tassi applicati, i tempi di istruzione della pratica, le condizioni generali di conto corrente, i prodotti di finanza innovativa.

"L'attore protagonista della crisi economica degli ultimi tempi - spiega Marcello Cacace, presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Palermo - e' stato senz'altro il sistema bancario. E le banche dovranno essere per forza gli attori protagonisti della fase di ripresa. Il rilancio del quale lentamente si sta ricominciando a parlare non puo' prescindere dal supporto del sistema bancario, uno strumento cosi' innovativo con il quale poter scegliere il partner creditizio con le performance migliori risulta di vitale importanza. La genesi progettuale di Basilea2 in senso opposto".