Live Sicilia

Il mini-editoriale

Se l'avvocato si ammala di Riinite


Articolo letto 528 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
L'avvocato Cianferoni sta prendendo le abitudini del suo illustre cliente. Spiega a metà: "Ci sono innocenti in carcere e colpevoli fuori". Chi? Non si sa. "Il processo di via D'Amelio fu una montatura". Perché? Non si sa. Ora, o le cose si dicono interamente, o è buona prassi non dirle. Dobbiamo forse concludere che il toscanissimo avvocato Cianferoni si sia ammalato di quella peculiare influenza siciliana - meno mortale della suina, ma capace di distruggere organismi fortissimi - che tronca ogni frase sul più bello? La chiamano Riinite. R.P.