Live Sicilia

Incontri culturali

A Salemi "Ammirazioni":
da Augias a Camilleri


Articolo letto 1.014 volte

VOTA
0/5
0 voti

ammirazioni, andrea camilleri, Antonio Gnoli, Corrado Augias, dacia maraini, Debora Serracchiani, festival letteratura, Francesco Merlo, Piergiorgio Odifreddi, Pierluigi Battista, salemi, Vito Mancuso, Vladimir Luxuria, Zapping
Luca Beatrice, 48 anni, critico d'arte contemporanea (ha realizzato monografie e cataloghi di mostre personali di importanti artisti italiani e internazionali), curatore del "Padiglione Italia" alla 53^ Esposizione Internazionale d'Arte di Venezia, inaugura martedì 28 luglio alle 19,30 sul sagrato dell'ex Chiesa Madre in piazza Alicia a Salemi, la rassegna dal titolo "Ammirazioni", ciclo di incontri e confronti tra i più brillanti autori contemporanei su temi che animano l'attuale dibattito culturale e politico del Paese.

Nel corso della serata una jam-session del clarinettista di fama nazionale Nicola Giammarinaro. La rassegna è promossa dal Comune e dall'Assessorato alla Creatività, in collaborazione con l'Assessorato Regionale ai Beni Culturali e la Provincia Regionale di Trapani.

"Il festival di letteratura Ammirazioni - spiega Vittorio Sgarbi - si ricollega al capolavoro di Emil Cioran 'Esercizi di Ammirazione'. La letteratura produce ammirazione. Sentire qualcuno parlare non è altro che ammirare le sue parole".

"Ammirare - osserva invece Oliviero Toscani, assessore alla Creatività - è un esercizio importante. Dovremmo esser capaci di ammirare fino ai nostri più grandi nemici".

Dopo Beatrice arriveranno a Salemi Corrado Augias, Pierluigi Battista, Andrea Camilleri, Antonio Gnoli, Vladimir Luxuria, Vito Mancuso, Dacia Maraini, Francesco Merlo, Piergiorgio Odifreddi e Debora Serracchiani.
L'ingresso alla serata è gratuito.