Live Sicilia

Accadde domani

No Sud, no partito...


Articolo letto 453 volte

Ecco gli eventi previsti per domani 28 luglio, da una speciale palla di vetro della politica. Ricordando, appunto, che la politica siciliana non può essere presa troppo sul serio. Nè da quelli che la fanno, nè da quelli che la subiscono...

VOTA
0/5
0 voti

, Accadde domani
(Perché la politica siciliana non si può prendere troppo sul serio)
Eventi previsti per domani, 28 luglio 2009


Ore 12 Miccichè dice che è ora di fare il Partito del Sud.

Ore 12,30 Dore Misuraca sostiene che il Partito del Sud non serve e
rilancia l'idea di un Pdl Sicilia.

Ore 12:45 Michele Cimino dice che è ora di fare il Partito del Sud
perchè il Pdl Sicilia è troppo poco.

Ore 13 Lombardo dice che il Partito del Sud è troppo bello.

Ore 14 Castiglione dice che non serve il Partito del Sud ma più Sud nel Pdl.

Ore 14,30 Leontini dice che lui è di Ragusa che è più a sud di tutto e
quindi progetta di fare il partito del Sud del Sud.

Ore 15 La senatrice Maraventano, vicesindaco di Lampedusa risponde a
Leontini: più a Sud di lei c'è solo la Tunisia, tiè! Ecco perché è
iscritta alla Lega Nord

Ore 16 Mentre l'appassionante dibattito prosegue, il governo Berlusconi
zitto zitto sposta altri due miliardi dei Fas destinati al Sud per
finanziare quattro progetti al Nord Italia.

Ore 16,30 La Lega per bocca di Castelli invita a evitare i piagnistei.

Ore 17 Per chiarire il concetto Savini della Lega canta "Senti che puzza
scappano anche i cani sono arrivati i napoletani" su Radio Padania.

Ore 18,30 Berlusconi dice che il Sud è sempre nei suoi pensieri. E per
provarlo canta /Malafemmena/ a Villa Certosa con Apicella dedicandola
alla D'Addario. Miccichè, Savini, Tremonti, Lombardo e Castelli sono
tutti con lui a fare il coro.

Ore 19 Alla segreteria regionale del Pd siciliano si comincia la terza
partita di scopone della giornata. Cracolici avanza due panini con le
crocchè da Genovese.

Ore 21 Il centrodestra in Sicilia è dato al 75 per cento nei sondaggi.