Live Sicilia

PALERMO

Alfano alle celebrazioni per ricordare Chinnici


Articolo letto 481 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Si apriranno alle 9,15 di domani (mercoledi' 29), le celebrazioni per il 26esimo anniversario della strage di via Pipitone Federico, a Palermo. Vi persero la vita, in quel venerdi' di luglio del 1983, il giudice Rocco Chinnici, gli uomini della scorta maresciallo Mario Trapassi e appuntato Salvatore Bartolotta, e il portiere dello stabile in cui Chinnici abitava, Stefano Li Sacchi. Il programma ha inizio con la deposizione di corone di fiori nel luogo della strage, presenti, per la famiglia del magistrato, i figli Caterina, Elvira e Giovanni. Per la fondazione intitolata a Chinnici, il presidente, generale Antonino Rametta. A seguire (alle 9,45), sara' celebrata una messa nella cappella della legione dei carabinieri della Sicilia, nella caserma Carlo Alberto Dalla Chiesa, in corso Vittorio Emanuele 475, a Palermo. Alle 10,30, sempre nella caserma, e' previsto un dibattito sulla riforma del processo civile (''Efficienza e Legalita''') che sara' concluso dal ministro della Giustizia, Angelino Alfano. Il meeting si aprira' col saluto di Giovanni Chinnici, coordinatore del comitato di studi della fondazione intitolata al padre; e sara' moderato da Antonio Balsamo, magistrato di Cassazione. Interverranno Girolamo Bongiorno, ordinario di diritto processuale civile alla Sapienza (Roma) e Giuseppe De Gregorio, presidente dell'Anm di Palermo. Intorno alle 11,45, le conclusioni del ministro. Il programma prevede inoltre, sempre alle 10,30 ma a Partanna, la cittadina del Trapanese di cui Chinnici fu pretore, per iniziativa del comune, la deposizione di una corona di fiori sul ''bifrontale'' dedicato al giudice, nel piazzale antistante agli uffici giudiziari. A Misilmeri (Palermo) dove Chinnici nacque, l'appuntamento e' alle 21 per uno spettacolo teatrale intitolato ''Lu prituri'', con la regi'a di Giovanni Furnari