Live Sicilia

Ma Miccichè avverte: "Stop alle deleghe in bianco"

E Raffaele sorrise a Silvio:
"Dice una cosa buona"


Articolo letto 449 volte


berlusconi, fas, lombardo, sud, Politica
Pace fatta tra il capo dei sudisti che sta a Palermo e il capo del governo che sta a Roma? L'impegno straordinario per il Sud promesso da Berlusconi smorzerà la vis delle rivendicazioni meridionaliste di Raffaele Lombardo? Certo è che l'ultima presa di posizione del premier sembra incontrare il gradimento del leader dell'Mpa. Ecco le sue dichiarazioni a riguardo: "Che il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, dica 'ci penso io al Sud' mi sembra una cosa molto buona. E se il tema è finalmente entrato nell'agenda di governo è merito nostro. Noi rivendichiamo senza tema di smentita di avere avviato un dibattito che campeggia su tutti i giornali e che adesso finalmente sta entrando nelle teste delle persone, soprattutto degli stessi meridionali che ci credono poco perchè sono disillusi. L'importante adesso è andare avanti con quanti ci credono ma non in maniera strumentale, perchè la politica è venire incontro alle esigenze reali delle persone". Per un Lombardo che sorride, si registra il mugugno di Miccichè in una sorta di ultimatum al Pdl e a Berlusconi: "Il tempo delle deleghe in bianco è finito".