Live Sicilia

Dopo le dimissioni di due manager

Università di Palermo:
la Procura apre un'inchiesta


Articolo letto 621 volte

VOTA
0/5
0 voti

bilancio, cappelletti, deficit, dimissioni, direttore amministrativo, indagini, petrigni, università di palermo, Cronaca
Due dimissioni in poco più di quattro mesi non convincono i magistrati palermitani e il procuratore aggiunto Leonardo Agueci ha aperto un'inchiesta. Si tratta dell'Università di Palermo che ha visto le dimissioni dei due direttori amministrativi che sono successi a Mario Giannone. Al momento, secondo il "Giornale di Sicilia", non ci sono inscritti nel registro degli indagati e la procura ha delegato alla polizia giudiziaria la raccolta delle notizie per istruire la pratica.Vincenzo Petrigni aveva assunto l'incarico a febbraio lasciandolo già nel marzo successivo. Dopo le sue dimissioni è stato nominato all'unanimità dal cda Gabriele Cappelletti, ingegnere gestionale già direttore dell'Ismett, lo scorso 18 giugno. Anche lui ha gettato la spugna e non è riuscito nemmeno a far approvare il bilancio consuntivo 2008. I dati parlano di un deficit di 30 milioni di euro solo nel 2008. Considerando le altre annualità la cifra lievita fra i 50 e i 100 milioni di debiti. Sotto la lente giudiziaria i bilanci dell'Ateneo palermitano.