Live Sicilia

Entro un mese l'edificio deve essere evacuato

Ad Agrigento la commissione
di inchiesta sugli errori sanitari


Articolo letto 511 volte

VOTA
0/5
0 voti

agrigento, commissione errori sanitari, evacuazione ospedale, leoluca orlando, massimo russo, san giovanni di Dio, Cronaca
Si è riunito questa mattina l'Ufficio di presidenza della commissione di inchiesta sugli errori sanitari e i disavanzi sanitari regionali che ha deliberato una missione ad Agrigento per esaminare la gravissima situazione che si è venuta a determinare a causa di presunte irregolarità e connesse condizioni di pericolosità del complesso ospedaliero San Giovanni di Dio. Il presidente della commissione, Leoluca Orlando, ha già preso contatto con l'assessore regionale alla Sanità, Massimo Russo, e con il prefetto di Agrigento, Umberto Postiglione. Per lunedì prossimo è convocata una riunione in prefettura ad Agrigento alla quale parteciperà anche l'amministratore dell'ospedale, Mario Leto.

Intanto le 1.400 persone fra medici, infermieri, personale vario e pazienti entro un mese dovranno evacuare l'edificio. Il direttore del San Giovanni ha chiesto disponibilità ad ospitare le persone negli altri presidi ospedalieri dell'Agrigentino (Licata, Sciacca, Canicattì, Ribera). Al vaglio del prefetto, in collaborazione con l'assessore Russo e il direttore sanitario, la possibilità di rientrare nel vecchio immobile che ospitava il nosocomio fino al 2003 per mantenere almeno il pronto soccorso in città.