Live Sicilia

Sgarbi: "Mi scontro con le forze di partito"

"Io sindaco a Palermo?
Mi sembra logico..."


Articolo letto 407 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca

Uno scherzo, la provocazione di un blog? Non soltanto. Vittorio Sgarbi dice: “Mi vogliono sindaco a Palermo? E' logico. Io sono un sindaco di emergenza. Palermo avrebbe bisogno di me”. Tutto è nato da un post scritto da Walter Giannò su Blog Sicilia che indicava Sgarbi, già sindaco di Salemi, come primo cittadino ideale per Palermo. E il Vittorio nazionale ci sta. Nella bella intervista di Veronica Femminino (la trovate di fianco, cliccando su livesicilia tv) dice: “Non è una provocazione. E' un'idea logica, me lo chiedono ogni volta che vengo a Palermo, è logico che la prima città di Sicilia voglia avere un sindaco che ha mostrato di essere capace di far partire una città morta, o comunque in un letargo che sembrava irrecuperabile (Salemi, ndr). Lo trovo logico”. E' un matrimonio che si può fare? Sgarbi replica: “Aldilà della mia volontà e della logica, c'è la logica dei partiti. Io sono troppo diverso dalla loro mentalità. Loro hanno bisogno di nominare uomini governabili. Io sono ingovernabile. A Palermo ci vorrebbero dieci anni per rimettere a posto le cose. Palermo ha bisogno di un sindaco di emergenza e io sono il Bertolaso delle città”.