Live Sicilia

Palermo

L'isola che non c'è


Articolo letto 650 volte

(di Maurizio Zoppi - da palermo.blogsicilia.it) Ditemi voi, quante isole pedonali esistono a Palermo? Io, ad esempio, me ne ricordo due: via Principe di Belmonte e via Generale Magliocco. A Palermo le piazze sono dei parcheggi, enormi tappeti di macchine che ricoprono spazi e luoghi potenzialmente fruibili ai cittadini come centro di aggregazione e ritrovo sociale.

VOTA
0/5
0 voti

isole pedonali, palermo, Cultura e Spettacolo
Piazza della Memoria, al palazzo di Giustizia è una delle poche isole pedonali di Palermo

Piazza della Memoria, al palazzo di Giustizia è una delle poche isole pedonali di Palermo



(di Maurizio Zoppi - da palermo.blogsicilia.it)

Ditemi voi, quante isole pedonali esistono a Palermo?

Io, ad esempio, me ne ricordo due: via Principe di Belmonte e via Generale Magliocco.

A Palermo le piazze sono dei parcheggi, enormi tappeti di macchine che ricoprono spazi e luoghi potenzialmente fruibili ai cittadini come centro di aggregazione e ritrovo sociale.

Di questa situazione ne fanno fortuna i posteggiatori (abusivi), simbolo dell'illegalità culturale diffusa e di una mancanza di coscienza del cittadino.

Oltre a questo, noi irrimediabili lagnusi palermitani non siamo abituati al camminare a piedi né a usare mezzi alternativi, come le biciclette, i monopattini, ecc.

Forse starete pensando che "si potrebbero usare i mezzi pubblici, ma è quasi impossibile a causa della loro inefficienza".

Avete assolutamente ragione.

M'immagino solo per un attimo il centro storico e le principali piazze lungo il litorale palermitano chiuse al traffico.

Quante proteste da parte dai commercianti? Quante lamentele da parte dei cittadini?

Pensandoci, assisteremmo ad una diminuizione di traffico e inquinamento, migliore qualità della vita, un utilizzo diverso e sensato degli spazi.

Se i nostri amati politici affrontassero questi temi, a ruota risolverebbero tanti altri problemi...