Live Sicilia

Caso Maiorana

Rossella Accardo: "L'avvistamento
a Barcellona è una bufala"


Articolo letto 599 volte

VOTA
0/5
0 voti

antonio stefano maiorana, caso maiorana, Rossella Accardo, Cronaca
A due anni dalla scomparsa di Antonio e Stefano Maiorana, padre e figlio di 49 e 24 anni, torna a parlare Rossella Accardo, ex moglie di Antonio e madre di Stefano. "L'avvistamento a Barcellona di mio figlio e del mio ex marito si è dimostrato una bufala. E' troppo comodo immaginare che siano andati a spassarsela in Spagna". E lancia ancora un appello "per rompere il silenzio. Ho il dovere di riscattare i miei figli, parlo anche a nome di tanti amici che mi sono stati vicini. La donna ha anche subito la tragedia, lo scorso gennaio, della morte per suicidio dell'altro suo figlio, Marco, di 22 anni.

L'ultima volta che padre e figlio sono stati certamente visti è stato al cantiere di Isola delle Femmine dove erano impegnati nella costruzione di villette a schiera. La loro auto è stata trovata nel parcheggio dell'aeroporto "Falcone Borsellino". Poi niente altro fino all'inverno scorso quando due turisti italiani, di ritorno da Barcellona, in Spagna, hanno detto di aver riconosciuti i due imprenditori in una nota discoteca del posto. La donna partì alla volta del capoluogo catalano ma non li trovò. Ora non crede più a quella segnalazione. Anche perché il pentito della cosca dei Lo Piccolo, Gaspare Pulizzi, ha dichiarato ai magistrati che: "la scomparsa dei Maiorana è stata determinata da contrasti interni al cantiere dove stavano costruendo villette".

"Voglio la verità - chiude la donna - sulla tomba di mio figlio solo io porto un fiore ogni giorno, non mi arrenderò fino a quando non saprò cosa è successo a Stefano".