Live Sicilia

BORGETTO

Marjiuana a casa di un'assistente sociale


Articolo letto 279 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Una piantagione di marjiuana "fai da te", è stata scoperta dai carabinieri in casa di una assistente sociale di una scuola materna che è stata arrestata e poi condannata a 2 anni di carcere. E' successo a Borgetto, nel palermitano. In cella è così finita Roberta Vini, 51 anni. In casa della donna i carabinieri i hanno trovato 11 piante di cannabis Indica, in ottimo stato vegetativo, dell'altezza compresa tra un metro e mezzo e i due metri, 1.882 semi, rametti e frammenti di foglie essiccate. La donna è stata arrestata per produzione e coltivazione di sostanza stupefacente e detenzione illegale sostanze stupefacenti. Portata ieri davanti al Tribunale di Palermo per essere sottoposta a rito della direttissima, dopo la convalida dell'arresto è stata condannata alla pena di due anni ed al pagamento di 4.100 euro