Live Sicilia

La denuncia di Lo Bello, leader degli industriali

"La mafia regola il mercato"


Articolo letto 346 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
Una nuova alleanza, un nuovo punto di partenza. Come? Con una nuova sintesi che sappia superare vecchi problemi. Il presidente degli industriali siciliani e presidente del Cda del Banco di Sicilia (Unicredit) Ivan Lo Bello rilancia l'idea, proposta dalla rubrica di Milano Finanza "Orsi e Tori" di sabato scorso di un patto tra i poteri istituzionali e produttivi per superare l'impasse burocratica e permettere alla Sicilia un nuovo decollo. E' un dibattito che sta a cuore anche a Livesicilia che ha in mente specifiche iniziative per settembre. Secondo Lo Bello, si legge su MF, "e' possibile un'alleanza tra il mondo economico e dell'imprenditoria e la politica che sia capace di lasciarsi alle spalle il modello assistenziale". Un'alleanza, continua il numero uno degli industriali dell'isola, "che si puo' cementare su alcune valutazioni comuni", tra le quali "la presa di coscienza che la mafia in molte parti della Sicilia - ecco una forte denuncia - è diventata un regolatore del mercato, ed è in questa funzione che si incrociano spesso mafia e mondo dell'impresa".