Live Sicilia

DISAVVENTURA CROATA PER CINQUE SICILIANI

Te la do io la fattura!


Articolo letto 371 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
Cinque turisti siciliani sono stati picchiati la notte scorsa dai proprietari del ristorante 'Aquarius' in Croazia, nella baia di Mala Proversa a Sud delle isole di Dugiottok e Kattina dopo una discussione per la conversione della valuta e il rilascio della fattura per la cena. A riferire l'episodio gli stessi turisti, tre donne e due uomini, in vacanza su una barca a vela. I cinque si trovavano lungo la costa croata, dove sorgono minuscoli porticcioli e ristorantini che si preoccupano anche di andare a prendere i clienti sulle barche ancorate a largo e di riportarli a bordo. Dopo aver discusso sulla cifra del conto che secondo loro non era corretta rispetto al cambio attuale, i cinque hanno preteso la fattura. I ristoratori si sono rifiutati e dopo la discussione non hanno voluto riaccompagnare i turisti sulla propria barca. Gli italiani hanno continuato a chiedere di essere riaccompagnati quando, racconta una malcapitata, "sono usciti tre energumeni dal ristorante e ci hanno massacrato con calci, pugni e schiaffi lasciandoci a terra". Dopo l'aggressione i turisti sono stati soccorsi dallo skipper di un'altra imbarcazione che li ha riaccompagnati sul loro natante. "Ora - dice la turista - cercheremo di andare al centro cittadino più vicino per sporgere denuncia e farci visitare da un medico. Abbiamo già avvisato l'ambasciata e il consolato italiano".