Live Sicilia

A UN ESPONENTE DEL CLAN MADONIA

Mafia, sequestro di due milioni


Articolo letto 329 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
La Direzione investigativa antimafia ha sequestrato beni per circa 2 milioni di euro riconducibili ad Antonino Lo Iacono, considerato fin dagli anni '80 esponente del clan mafioso Madonia, che fa capo al boss Giuseppe Madonia detto ''Piddu'', numero 2 di Cosa Nostra. I beni sequestrati erano intestati prevalentemente ai familiari di Lo Iacono, che li possedevano non dimostrando un'idonea capacità reddituale. Il clan Madonia è attivo in provincia di Caltanissetta ma anche nel Nord Italia. Attualmente, Lo Iacono, a cui sono stati concessi gli arresti domiciliari per motivi di salute, con permesso di assentarsi per svolgere attività lavorativa, è imputato per mafia davanti al Tribunale di Caltanissetta proprio per la sua presunta appartenenza a Cosa Nostra.