Live Sicilia

Palermo

Car sharing, 41 nuovi parcheggi


Articolo letto 523 volte

VOTA
0/5
0 voti

amat, car sharing, noleggio auto, Cronaca
Salgono a 183 gli stalli di sosta complessivi a disposizione dei clienti del servizio Car  Sharing e a 41 i parcheggi su più punti della città. Dopo il via libera  del Comune alle nuove 26 zone di sosta, l’Amat, che gestisce il  servizio a Palermo, ha completato la segnaletica e da oggi ha attivato  tutti  i nuovi punti di sosta, che si aggiungono ai 15 già in dotazione  (in allegato la mappa dei parcheggi, le zone e il numero degli stalli).
In appenna sei mesi sono in 180 gli abbonamenti rilasciati e almeno tre  le convenzioni con associazioni di categoria e ordini professionali.
“Alle 40 autovetture previste per il primo periodo - dice il presidente  dell’Amat, Mario Bellavista – presto se ne aggiungeranno altre 60. Stiamo predisponendo la gara per l’acquisto degli autoveicoli grazie  alla copertura finanziaria che arriva dal ministero dell’Ambiente nell’ ambito del progetto per la mobilità sostenibile. Ma un’altra nota
positiva  - conclude Bellavista – è il via libera del Comune per  estendere il servizio anche nell’area metropolitana”.
E aumentano anche i fans del servizio di Car Sharing, come lo dimostra il gruppo che è  stato creato su Facebook.
“I cittadini cominciano a capire che il Car Sharig può essere davvero un’alternativa al mezzo privato – dice il  direttore del servizio, Domenico Caminiti -. Chi si è abbonato ha
rinunciato quantomeno alla seconda auto. Molti sono coloro che utilizzano l’auto del Car Sharig per scopi professionali. A settembre, poi, non appena sarà attivato il One/Way in diversi parcheggi –  conclude Caminiti – si potrà lasciare l’auto al punto di arrivo, senza riportarla indietro. Modalità che farà risparmiare ulteriormente gli
abbonati”. Per le informazioni sul servizio basterà collegarsi sul sito www.carsharingpalermo.it
Salgono a 183 gli stalli
di sosta complessivi a disposizione dei clienti del servizio Car
Sharing e a 41 i parcheggi su più punti della città. Dopo il via libera
del Comune alle nuove 26 zone di sosta, l’Amat, che gestisce il
servizio a Palermo, ha completato la segnaletica e da oggi ha attivato
tutti i nuovi punti di sosta, che si aggiungono ai 15 già in dotazione
(in allegato la mappa dei parcheggi, le zone e il numero degli stalli).
In appenna sei mesi sono in 180 gli abbonamenti rilasciati e almeno tre
le convenzioni con associazioni di categoria e ordini professionali.
“Alle 40 autovetture previste per il primo periodo - dice il presidente
dell’Amat, Mario Bellavista – presto se ne aggiungeranno altre 60.
Stiamo predisponendo la gara per l’acquisto degli autoveicoli grazie
alla copertura finanziaria che arriva dal ministero dell’Ambiente nell’
ambito del progetto per la mobilità sostenibile. Ma un’altra nota
positiva - conclude Bellavista – è il via libera del Comune per
estendere il servizio anche nell’area metropolitana”.
E aumentano anche
i fans del servizio di Car Sharing, come lo dimostra il gruppo che è
stato creato su Facebook.
“I cittadini cominciano a capire che il Car
Sharig può essere davvero un’alternativa al mezzo privato – dice il
direttore del servizio, Domenico Caminiti -. Chi si è abbonato ha
rinunciato quantomeno alla seconda auto. Molti sono coloro che
utilizzano l’auto del Car Sharig per scopi professionali. A settembre,
poi, non appena sarà attivato il One/Way in diversi parcheggi –
conclude Caminiti – si potrà lasciare l’auto al punto di arrivo, senza
riportarla indietro. Modalità che farà risparmiare ulteriormente gli
abbonati”.
Per le informazioni sul servizio basterà collegarsi sul sito
www.carsharingpalermo.it