Live Sicilia

Nel Veneziano

Nel 2008 rapirono un imprenditore
In manette due uomini di Gela


Articolo letto 565 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
I carabinieri del reparto operativo di Venezia hanno arrestato mandante e basista del rapimento-lampo di Grazio Granvillano 53 anni, imprenditore originario di Gela sequestrato il 18 ottobre 2008 a San Donà di Piave (Venezia) e rilasciato poche ore dopo a Desenzano (Brescia).

A finire nei guai sono stati l'imprenditore Salvatore Pizzardi, 49 anni di Gela e residente a Roè Volciano (Brescia), indicato come mandante del sequestro di persona, Giuseppe Davide Rovecchio 29enne gelese e residente a San Donà di Piave, ritenuto il basista.

I militari sono giunti all'identificazione dei due a seguito delle indagini sorte dopo l'arresto, nel maggio scorso, dei tre autori materiali del rapimento. Le indagini hanno consentito di capire come il sequestro sia nato nell'ambito di una vicenda di debiti contratti dalla vittima nei confronti del Pizzardi.

Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal gip del tribunale veneziano Maria Rosaria Minutolo.