Live Sicilia

Pronta la "Lista per la Civiltà Meridionale"

Sgarbi, un ponte tra Salemi e Napoli:
"Voglio fare l'assessore in Campania"


Articolo letto 393 volte

VOTA
0/5
0 voti

assessore, salemi, sgarbi, sindaco, Politica
Un ponte da Salemi a Napoli. Vittorio Sgarbi non sta fermo un attimo, e, nonostante l'attuale esperienza amministrativa nel comune e trapanese e la recente avventura come assessore di Milano, il critico d'arte ha deciso di correre alle prossime elezioni regionali in Campania, candidandosi alla carica di assessore alla Cultura e proponendo la presentazione della "Lista per la Civiltà Meridionale".
"Prendendo spunto dalla trascuratezza dei musei e dalla modesta proposta culturale di luoghi straordinari come Napoli, Caserta, Salerno, estendendo l’esperienza di Salemi - ha detto Sgarbi - ritengo necessario iniziare a lavorare per le prossime elezioni regionali in Campania in un progetto politico che coordini lavori pubblici, cultura e turismo con l’obiettivo di non disperdere energie in progetti fantasma e in buone intenzioni espresse in inutili convegni".
E in una fase politica nella quale le "periferie" geografiche del Paese spingono per un'affermazione e un riconoscimento che vada oltre quello "centralista" e unitario, Sgarbi avanza l'idea di una lista dal nome suggestivo: "E’ necessario - ha spiegato il sindaco - che l’investimento culturale, insieme ai lavori pubblici e al turismo, sia produttivo; per questo immagino una “Lista per la civiltà Meridionale”, candidandomi, al di là della logica dei poli, ad assessore alla cultura della Regione Campania, chiedendo consenso per un grande progetto di investimento in questo settore primario".