Live Sicilia

Tangenti e danno all'Erario

Parco eolico nel Trapanese, indagati
tre dipendenti del Comune di Mazara


Articolo letto 588 volte

VOTA
0/5
0 voti

eolico, guardia di finanza, indagine, mazara del vallo, pale eoliche, parco eolico, Cronaca
Avrebbero causato un danno all'Erario di oltre 136 mila euro. Queste le conclusioni alle quali è giunta la Guardia di Finanza in seguito a un'indagine svolta nei confronti di alcuni amministratori e pubblici dipendenti del Comune di Mazara del Vallo, nel trapanese coinvolti, nel recente passato, in vicende penali correlate alla realizzazione di un parco eolico nel territorio del mazarese. Segnalati alla procura della Corte dei Conti due dipendenti comunali ed un amministratore locale. I tre in cambio della promessa di  denaro e di un'auto di grossa cilindrata, si sarebbero adoperati per favorire una società rispetto ad un'altra nel procedimento amministrativo di autorizzazione alla installazione del parco eolico arrecando un danno patrimoniale all'Erario. Le Fiamme Gialle, oltre al corrispettivo delle tangenti percepite dalle persone coinvolte, hanno segnalato al procuratore regionale della Corte dei Conti la sussistenza del grave danno all'immagine della pubblica amministrazione dovuto condotta penalmente rilevante dei tre pubblici ufficiali.