Live Sicilia

Una quarta persona è ricercata

Hanno sequestrato un siciliano
Arrestate tre persone a Genova


Articolo letto 435 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
La squadra mobile di Genova ha arrestato tre pregiudicati con l'accusa di essere stati gli autori del fallito attentato contro un siciliano, avvenuto il 28 giugno all'interno del bar Delfino, nella periferia dell città. Francesco La Rosa, 34 anni genovese, Gaetano La Iacona, 28 anni di Gela e Salvatore Cacciatore 42 anni di Mazzarino, sono chiamati a rispondere anche dell'accusa di sequestro di persona. Al momento si cerca pure un'altra persona di cui si sono perse le tracce.

I fatti risalgono allo scorso giugno. Franco Cacciaguerra, 61 anni, di Niscemi, venne sequestrato all'interno del bar Delfino gestito da La Rosa. Massacrato a pugni e calci, venne caricato su un'auto e scaricato in via Pittaluga. L'uomo era rimasto per alcuni giorni tra la vita e la morte, prima di riprendersi. Sentito dalla polizia, Cacciaguerra raccontò che La Rosa gli doveva molti soldi e che era stato convocato da quest'ultimo al bar "per regolare la questione". In verità si trattava di un agguato violentissimo, tanto che La Rosa si era fatto medicare al pronto socorso per lesioni alle mani.