Live Sicilia

Influenza H1N1

La sorella della vittima:
"Era una donna sana"


Articolo letto 493 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
La donna morta ieri a Messina potrebbe essere stata la prima vittima italiana deceduta esclusivamente a causa della nuova influenza A-H1N1. Giovanna R., infatti, secondo quanto riportato da Repubblica.it, pare non soffrisse di altre patologie. "Dai primi dati non possiamo escludere che la donna deceduta ieri a Messina sia morta a causa del virus dell'influenza A", ha spiegato Giovanni Rezza, l'epidemiologo dell'Istituto superiore di Sanità, il quale ha anche aggiunto come serva ancora "un approfondimento di indagine".

Secondo Rezza, infatti, "ci sono casi, per fortuna pochi, in cui il virus si trasforma in una polmonite virale acuta" molto insidiosa. "Il caso di Messina - conclude - potrebbe essere uno di questi ma è ancora presto per trarre conclusioni definitive".

Intanto la sorella di Giovanna R., anche lei un medico, sottolinea come la sorella non soffrisse affatto di broncopolmonite come era stato annunciato nei giorni scorsi: "Mia sorella - ha detto la sorella della vittima - non era fumatrice, non aveva broncopolmoniti pregresse, non aveva nessuna patologia sistemica che potesse giustificare una sua non risposta ai farmaci e a tutto quello che i medici con grande professionalità hanno fatto. Precedentemente a mia sorella - ha aggiunto la donna- avevano avuto banali sintomi influenzali, trattati con paracetamolo e tachipirina, i suoi figli e i miei figli, che stavano con me in vacanza. L'ultima a contrarre l'influenza è stata Giovanna, e purtroppo è stata la più sfortunata".

La Procura aprirà un fascicolo sulla morte di Giovanna R. Sarà disposta anche l'autopsia.