Live Sicilia

RICEVIAMO, PUBBLICHIAMO (E RISPONDIAMO)

"Pdl? Occhio a come si scrive..."


Articolo letto 463 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Politica
Egregio direttore, oggi sul sito di cui è titolare, trattando delle polemiche politiche palermitane , si usa il termine Partito della Libertà in evidente riferimento al centro destra. Sul punto desidero di nuovo fare presente a Lei - come un anno e mezzo oro sono fatto presente al Suo predecessore - che la Federazione dei Liberali, membro dell'Internazionale Liberale, da me presieduta pro tempore, è la sola titolare di "Partito della Libertà", avendolo registrato da anni nell'ambito della propria attività politica che, essendo nell'area liberale, è ben distinta dalla cultura berlusconiana e del centro destra. Le ricordo che non a caso l'on. Berlusconi alla fine ripiegò ( e mantiene tuttora ) sulla denominazione "Popolo della Libertà" per i Suoi gruppi parlamentari e tale
è il nome del nuovo partito. Le preciso che nel dicembre 2007 gli studi Taglioretti e Brenelli di Milano hanno notificato atto di citazione presso il Tribunale di Milano alla sig.ra Michela V. Brambilla ed ai responsabili di Forza Italia per il ristoro del diritto e di un rilevante danno dell'ordine di alcune decine di milioni di euro (maggiori dettagli sul nostro sito www.liberali.it ). In
più gli ing. Guzzi e Ravizza si sono opposti ad Alicante alla richiesta di marchio europeo della sig.ra Brambilla. Infine il Partito della Libertà, dopo aver presentato al Ministero dell'Interno il proprio simbolo autonomo che è stato regolarmente accettato, ha preso parte alle politiche 2008 insieme alla
lista PLI ( veda il sito www.partitodellaliberta.it). Inoltre, a fine marzo 2009, è stata fatta una aggiuntiva citazione inibitoria ex 700 per il Ministro Bondi per avere ancora su Il Tempo e Il Giornale cercato di appropriarsi di questo nome. Di conseguenza il Ministro Bondi ha pubblicato domenica 10 maggio 2009 a sue spese sul Corriere della Sera nazionale una manchette di adeguate dimensioni (cm.23 x 13) con l'impegno a non ripetere l'errore .
Pertanto, quanto da Voi scritto è contrario al vero. Come liberali non possiamo sorvolare , perché oltretutto il Popolo della Libertà - diversamente dai liberali che come a Voi ben noto stanno nell'ALDE - fa parte del PPE.
La invito quindi a voler subito correggere il Vostro errore, a volercene dare cortesemente notizia e poi ad evitare di attribuire al centro destra e a suoi esponenti, la denominazione "Partito della Libertà", sotto qualsiasi forma. Sono certo che, in ossequio alla legge e alle differenze culturali, Lei si adopererà per rispettare i diritti dei liberali.

A Sua disposizione per ulteriori chiarimenti da Lei ritenuti necessari, porgo i migliori saluti Raffaello Morelli

Abbiamo cancellato la dicitura incriminata, dove ci siamo accorti dell'errore che ci sforzeremo di non ripetere.  Se ripiega perfino Berlusconi...