Live Sicilia

PALERMO

Giro di banconote false, indagini a tappeto


Articolo letto 451 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
La polizia indaga a Palermo su un presumibile giro di banconote false, emerso a seguito di tre distinte segnalazioni giunte al 113, in ordine ad altrettanti tentativi di spendere i biglietti fasulli. L'ultimo intervento dei poliziotti ha portato alla denuncia di un 19enne disoccupato ed incensurato. Stanotte, intorno a mezzanotte, il giovane ha tentato di scambiare una banconota da 100 euro al bancone di un noto pub/wine bar del centro cittadino, il "Volo", ma si e' sentito opporre un deciso rifiuto dalla cassiera dell'esercizio, per nulla convinta, al tatto, della bonta' della banconota. Il giovane, dopo aver insistito in modo neanche troppo convinto, ha capito che sarebbe stato opportuno allontanarsi, ma e' stato bloccato da alcuni clienti del pub nel frattempo avvicinatisi perche' attirati dal parapiglia, in attesa dell'arrivo dei poliziotti. Alla richiesta di giustificazioni dei poliziotti, il giovane ha risposto prima in modo evasivo e poi ammettendo di avere tentato di spendere la banconota falsa. Il giovane, un disoccupato, solo saltuariamente impegnato da ditte edili con mansioni di manovale, ha ammesso di essersi accorto qualche giorno fa della banconota falsa e di aver deciso di spenderla, spinto dalle precarie necessita' economiche. La scorsa settimana, due analoghi casi sono stati segnalati in un mercatino rionale di San Lorenzo e in una tabaccheria del quartiere "Guadagna". Tre casi, a distanza di breve tempo, che sono sufficienti per far scattare l'allerta della polizia in relazione ad un possibile giro di falsari all'opera nel capoluogo e a far adottare efficaci contromisure: in particolare, un accurato controllo di bar, esercizi di ristoro e mercatini rionali, tutti considerati circuiti facilmente sfruttabili dai falsari per la messa in circolo di banconote e monete false. Da tempo, tra l'altro, la polizia ha deciso di intraprendere un'opera di prevenzione, raccogliendo in un piccolo compendio i principali consigli da seguire per distinguere le banconote false da quelle vere. Il manuale, anche attraverso internet, e' fruibile dai cittadini e rappresenta un utilissimo compendio di consigli dettati dalle conoscenze tecniche e dal buon senso per difendersi dalle astuzie dei falsari. Il primo dei consigli e' quello di non avere imbarazzo nel manifestare dinanzi ai negozianti perplessita' quando si ricevano banconote sospette. Le banconote vanno osservate accuratamente nel loro complesso, in particolare nella filigrana, nel registro di stampa fronte e retro, nella microscrittura e nella lamina oleografica; nei casi limite si puo' confrontare una banconota forse falsa con una certamente vera. Al tatto le banconote false risultano spesso flosce e prive della tipica sonorita' di quelle autentiche. Inoltre la carta non deve essere troppo lucida o cerata. Le banconote autentiche presentano un'immagine nitida con contrasti netti