Live Sicilia

Eventi

"Scruscio" pronto per andare in scena


Articolo letto 574 volte

VOTA
0/5
0 voti

cinisi, concerti, gianni nanfa, ivan segreto, minutella, nicolò fabi, palermo, scruscio, spettacoli, Cultura e Spettacolo
Dopo "Aspettando Scruscio", che si è svolto l'11 settembre con Paolo Belli, Lello Analfino e Luigi Maria Burruano, si è chiuso il cast della manifestazione che parte dalla riscoperta del dialetto siciliano e, quindi, venerdì 25 e sabato 26 settembre, l'atrio del comune di Cinisi ritornerà ad essere protagonista di due serate.

L'ospite d'onore di Venerdì sarà Niccolò Fabi, artista dalle melodie pop raffinate. Insieme a lui, ci sarà Gianni Nanfa, un "big" della comicità siciliana che racconterà "Come si canta e si ride in dialetto siciliano" insieme alle canzoni di Massimo Melodia.

Sabato 26 sarà la volta di Ivan Segreto, artista che ha raggiunto il successo nel 2004 con il brano "Porta vagnu" singolo cantato in dialetto siciliano. Insieme ad Ivan Segreto ci saranno i "Sei Ottavi". Il gruppo porta in scena, tra gli altri, un pezzo dal titolo, "Vucciria" anch'esso in dialetto siciliano. Infine, Toti e Totino, reduci da una bella esperienza al teatro Ditirammu a Palermo, con una performance dal titolo "Io e tu e semu quattru", con Rosa Mistretta e Vito Parrinello.

Le serate saranno presentate da Massimo Minutella, ideatore della manifestazione, insieme al Melangolo di Francesco Bua e Norino Ventimiglia, a tutela e promozione del dialetto siciliano. Manifestazione direttamente promossa dall'Assessorato Regionale ai Beni Culturali, Ambientali e Pubblica Istruzione con il Patrocinio del Comune di Cinisi.