Live Sicilia

Livatino fu ucciso il 21 settembre 1990

Arrestato il killer
del "giudice ragazzino"


Articolo letto 582 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
I carabinieri hanno arrestato Salvatore Parla di 61 anni, agricoltore di Canicattì, perchè accusato  d'essere l'autore dell'omicidio del giudice Rosario Livatino. L'uomo è considerato un esponente di spicco della "Stidda" agrigentina.

L'uomo, già sottoposto al regime degli arresti ospedalieri al Reparto di Chirurgia oncologica del Policlinico univerisitario di Messina, ha ricevuto un ordine di carcerazione della Procura di Caltanissetta perché deve scontare la pena dell'ergastolo per l'omicidio Livatino.

Il giudice "ragazzino", così era chiamato Livatino, venne assassinato la mattina del 21 settembre 1990 in un agguato mafioso sul viadotto "Gasena", a Favara, lungo la Ss 640 Agrigento-Caltanissetta mentre con la sua auto si recava in Tribunale.