Live Sicilia

Docufiction di Cacciatore, Catalano e Palazzotto

"Il mago dei soldi", la storia di Giovanni Sucato
in "prima" nazionale a Villa Filippina


Articolo letto 11.671 volte

VOTA
1/5
1 voto

cacciatore, catalano, docufiction, giovanni sucato, mago dei soldi, palazzotto, Cultura e Spettacolo
Sarà presentata in prima nazionale venerdì 9 ottobre nell'ambito del Festival della legalità la docufiction “Il mago dei soldi” di Giacomo Cacciatore, Raffaella Catalano e Gery Palazzotto, che ripercorre la vicenda di Giovanni Sucato. Quella di Sucato è una storia ben viva nella memoria dei palermitani. “L'avvocato” di Pomara, frazione di Villabate, alle porte di Palermo, ha appena 26 anni nel 1990, epoca in cui – nel giro di pochissime settimane – riesce a raccogliere oltre 100 miliardi di lire da “scommettitori” che gli affidano i loro soldi con la promessa che in due giorni saranno restituiti raddoppiati. Sucato rilascia loro improbabili ricevute, eppure la gente si fida. E Sucato pagherà. Fino a quando la catena di Sant'Antonio del mago dei soldi si incrinerà. Seguiranno indagini, fallimenti, misteri. Fino alla drammatica morte del “mago” trovato carbonizzato in un'auto nel 1996. Un epilogo carico di mistero: a oggi non è nemmeno certo se il “mago dei soldi” sia stato ucciso.
Una vicenda che viene raccontata nel documentario dei tre autori siciliani, con la regia di Giacomo Cacciatore, anche attraverso le testimonianze di giornalisti, magistrati e protagonisti di quegli anni: Riccardo Arena, Enrico Bellavia, Biagio Fiscelli, Francesco Giglio, Giuseppe Pignatone, Giacomo Ribaudo, Roberto Ruvolo, Luciano Seta, Ennio Tinaglia, Antonio Todaro e Vito Valenti.
La docufiction è prodotta dalla Novantacento srl e dal suo magazine di inchiesta “S”, con il quale sarà distribuita in allegato dal prossimo 24 ottobre.
La presentazione del documentario è in programma venerdì 9 ottobre, alle 21,30, a Villa Filippina. Parteciperanno gli autori, l'avvocato penalista Nino Caleca, che fu difensore di Sucato, e il semiologo Gianfranco Marrone. Modererà il giornalista Claudio Reale.