Live Sicilia

GELA

Scioperano i dipendenti del Petrolchimico


Articolo letto 373 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Le brevi
Cancelli bloccati al petrolchimico di Gela, dalle 5 di stamani, per la protesta di 25 lavoratori edili dell'indotto, ex dipendenti Cedis, licenziati dall'impresa Edilponti che li aveva assorbiti appena due mesi addietro. La ditta sostiene di non avere commesse di lavoro sufficienti per garantire attività al nuovo organico. Al personale licenziato hanno dato solidarietà e sostegno i dipendenti delle altre imprese appaltatrici, che hanno deciso di scioperare. I blocchi stanno impedendo l'accesso anche del personale turnista della Raffineria dell'Eni. In servizio negli impianti sono rimasti perciò i lavoratori del turno di notte che avrebbero dovuto smontare alle 6. La direzione del Petrolchimico ha comunicato verbalmente alle organizzazioni sindacali che se i blocchi proseguiranno anche nel turno pomeridiano (dalle 14 in poi), al personale Eni sarà dato ordine di fermare gli impianti per motivi di sicurezza.