Live Sicilia

Restituita da un collezionista tedesco

Reperto archeologico rubato
al museo "Salinas" torna a casa


Articolo letto 508 volte

VOTA
0/5
0 voti

carabinieri, kylix, museo salinas, palermo, reperto archeologico, tutela patrimonio artistico, Cronaca
Un importante reperto archeologico rubato al museo “Salinas” di Palermo torna a casa. I carabinieri del comando tutela patrimonio culturale hanno recuperato una “kylix”, una coppa attica a figure nere del fine del VI sec. a.C. Il pezzo faceva parte della collezione “Casuccini”, esposta al museo palermitano fino al 2003. A restituirla ai carabinieri – tramite il consolato - è stato un collezionista tedesco di Friburgo accortosi che l'opera in suo possesso proveniva da un furto.

La coppa, del diametro di cm. 15, è in vernice nera e rappresenta al suo interno una scena con una figura femminile ed una virile, quest’ultima armata di spada, forse Menelao che porta via Elena.

Il reperto archeologico è stato riconsegnato al Museo archeologico “Salinas”. Potrebbe essere anch’esso esposto, assieme a molti altri, alla mostra che sarà inaugurata il prossimo 27 ottobre, presso l’Albergo delle Povere a Palermo, dedicata ai più importanti recuperi fatti dai Carabinieri in Sicilia.