Live Sicilia

Uno è figlio di un magistrato

Violenza sessuale, chiesta condanna
per due giovani della Palermo bene


Articolo letto 3.042 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
La Procura di Palermo ha chiesto la condanna, rispettivamente, a quattro e tre anni di carcere per G. F. e F. D., accusati di tentativo di violenza sessuale di gruppo nei confronti di una ragazza di 23 anni. Il processo si svolge, in abbreviato, davanti al gup Daniela Troja. I fatti risalgono al 2005, quando la vittima aveva 19 anni,  i protagonisti della vicenda appartengono a due famiglie note di Palermo. In particolare F.D. è figlio di un magistrato in servizio al Consiglio di stato. Gli imputati e la ragazza - secondo l'accusa - avevano trascorso la serata in un locale, poi si erano spostati a casa di F.D.. I due giovani, che all'epoca avevano 28 anni, avevano iniziato degli approcci con la diciannovenne che però si era mostrata infastidita dalle loro attenzioni. A quel punto G.F. si era allontanato e la vittima aveva avuto in rapporto consensuale con F.D.. All'improvviso Fernandez sarebbe tornato nella stanza e avrebbe cercato di immobilizzare la ragazza con la complicità di F.D.. Ma la diciannovenne - secondo la sua testimonianza - si era divincolata, era riuscita a fuggire e aveva avvertito i genitori e la polizia. La sentenza è prevista per venerdì prossimo.