Live Sicilia

CREDITO

Accordo tra Confindustria Palermo e Banca popolare del Mezzogiorno


Articolo letto 515 volte

VOTA
0/5
0 voti

banca popolare mezzogiorno, confindustria, credito, imprese, Le brevi
Si è svolta presso la sede di Confindustria Palermo la conferenza stampa per la presentazione del protocollo d’intesa fra Confindustria Palermo e Banca Popolare del Mezzogiorno.
Il Presidente di Confindustria, Antonino Salerno, e il Direttore Generale della Banca Popolare, Giampiero Maruggi, hanno illustrato l’iniziativa congiunta destinata a supportare la crescita delle imprese operanti sul territorio provinciale.
L’accordo si sostanzia nel mettere a disposizione delle aziende una serie di azioni congiunte e progetti condivisi che hanno l’obiettivo di migliorare il confronto tra banca e impresa, nella consapevolezza che l'uscita dal tunnel della crisi può essere più vicina se imprese e mondo del credito trovano spazi per soluzioni comuni, e cercano di parlare un unico linguaggio.
Si tratterà di alcuni momenti di formazione/informazione, a cura della Banca, che daranno alle imprese elementi per promuovere un processo di autoanalisi in grado di fornire ausilio in sede di individuazione delle varie aree di intervento in tema di finanza aziendale. Un’altra importante iniziativa riguarderà la promozione di una serie di incontri da dedicare singolarmente alle imprese interessate, in cui consulenti di finanza d’azienda della BPMEZZ esamineranno insieme all’imprenditore la situazione aziendale per individuarne i punti di forza e le aree di debolezza, soffermandosi in quest’ultimo caso sulla tipologia di sostegno di cui l’azienda necessita e sulle sue prospettive future. La Banca, inoltre, svolgerà attività informativa per aiutare gli imprenditori ad accedere ad alcuni importanti strumenti agevolativi, favorire l’innovazione tecnologica aziendale accrescere l’apertura verso i mercati internazionali.
“Con la definizione di tale iniziativa -  ha commentato Giampiero Maruggi - abbiamo voluto riconfermare la nostra vocazione di banca del territorio vicina alle esigenze delle aziende locali e pronta a contribuire fattivamente alla crescita economica del territorio.”
“Il nostro obiettivo – ha proseguito Maruggi - è di mettere a disposizione consulenza e risorse per aiutare le piccole e medie imprese locali a superare le difficoltà della crisi, innescando un circolo virtuoso che offra un’occasione di sviluppo all’imprenditoria locale, valorizzando il potenziale di crescita e innovatività da cui è caratterizzata.”
“La Popolare del Mezzogiorno – conclude Maruggi - ha interesse a favorire la crescita delle imprese. D’altro canto, al fine di meglio servire il tessuto imprenditoriale locale ha bisogno che il rapporto con le aziende si trasformi in una stabile relazione di tipo fiduciario che permetta di valutare al meglio la solidità dell’azienda, i suoi progetti di investimento e le sue strategie operative, attraverso uno scambio di informazioni che non si limiti più ai momenti di crisi, ma diventi una prassi professionale in grado di caratterizzare profondamente la gestione del rapporto. La collaborazione con Confindustria rappresenta un’opportunità reciproca per raggiungere in tempi più rapidi e con efficacia ancora maggiore gli obiettivi che la Banca si è posta già da tempo nell’ambito dei rapporti con le imprese e del sostegno allo sviluppo del territorio”.
Conclude il presidente di Confindustria Palermo, Nino Salerno: “Le imprese palermitane stanno attraversando una fase estremamente critica, la congiuntura è molto pesante e in questo clima il ricorso al credito non è né veloce, né agevole. Auspico dunque che l’accordo con Banca Popolare del Mezzogiorno possa venire incontro alle esigenze delle aziende e segni l’avvio di una rinnovata stagione di fruttuosa e intensa collaborazione tra il mondo del credito e il mondo dell’impresa”.