Live Sicilia

Sanità, polemica tra i camici bianchi

"Civico, chiude la Cardiochirurgia"
L'ospedale: "Solo partenariato"


Articolo letto 981 volte

VOTA
0/5
0 voti

chiusura, civico, ismett, Cronaca
I dottori della Cardiochirurgia del Civico di Palrmo si sono preoccupati. Gli è quasi venuto un colpo al cuore. Qualcuno, in ospedale,  ha messo le mani casualmente su un fax della direzione. C'era scritto in grassetto: "Organizzazione del trasferimento della Cardiochirurgia del Civico all'Ismett". Insomma, i camici bianchi si sono allarmati davvero. "Cosa vuol dire trasferimento? - si affanna uno di loro al telefono -. Oggi pomeriggio c'è stata una riunione ad altissimo livello per definire i dettagli. Che fine faranno gli infermieri e i medici? Chiuderemo? Saremo assorbiti dall'Ismett?". L'inquietudine serpeggiava e serpeggia, alla luce di quel fax raccattato per caso da un infermiere e sottoposto alla visione di occhi che non avrebbero dovuto vedere, né sapere. "E' questo l'aspetto più assurdo - insiste il medico al telefono - non ci hanno detto niente, nulla". Cosa sarà?
Il Civico, dal canto suo, getta acqua sul fuoco per mezzo dell'ufficio stampa. Nessuna chiusura, nessun assorbimento. "Solo un rapporto di leale collaborazione e partenariato con l'Ismett". Di certo c'è che il numero delle cardiochirurgie cittadine diminuirà. Da quattro passeranno a due. R.P.