Live Sicilia

L'allarme di Antonino Sciacchitano

Asl e ospedali senza "controllori"
Non nominati collegi sindacali


Articolo letto 1.605 volte

VOTA
0/5
0 voti

asl, asp, collegi sindacali, ospedali, revisori contabili, Economia
Aziende sanitarie e ospedaliere senza controllo. O almeno senza il controllo dei collegi sindacali. A un mese dalla nascita delle 17 nuove aziende del sistema sanitario regionale, così come ridisegnato dalla riforma, mancano infatti i collegi dei sindaci, ovvero gli organi che si occupano tra l’altro del controllo di regolarità amministrativa e contabile. Dopo la nomina dei direttori generali, e la tornata di nomine dei direttori amministrativi e sanitari che si è completata a settembre, deve ancora completarsi l’ultima infornata di nomine, quella dei sindaci. “La mancata costituzione dei collegi sindacali nelle aziende sanitarie è estremamente rischiosa”, commenta Antonino Sciacchitano presidente del coordinamento dei collegi sindacali siciliani, che lancia l’allarme. “Si tratta degli unici organismi preposti al controllo dell’operato dei direttori generali – spiega Sciacchitano -. Il ruolo del collegio è più rilevante che in qualsiasi altra azienda o ente,si tratta infatti dell’unico organismo di controllo interno in grado di controllare l’operato dell’organismo di gestione, il direttore generale.

Parafrasando si potrebbe dire un uomo solo al comando della nave senza alcun controllo. L’auspicio è quello di procedere con la massima sollecitudine da parte della Regione alle designazioni mancanti”. A designare i collegi sindacali, infatti, sono i ministeri dell’Economia e della Salute, gli assessorati regionali al Bilancio e alla Sanità e la conferenza dei sindaci. Successivamente il direttore generale nomina i componenti del collegio sindacale indicati dagli enti designanti. Alla designazione dei propri rappresentanti hanno provveduto di già il ministero dell’Economia e le Conferenze dei sindaci. Sa. T.