Live Sicilia

Torna Subway Letteratura
i racconti d'esordio nei juke-box


Articolo letto 477 volte

VOTA
0/5
0 voti

juke box letterari, palermo, subway letteratura, Zapping
Torna a Palermo per il terzo anno, grazie alla Fondazione Banco di Sicilia, Subway Letteratura, l’evento letterario promosso dall’Associazione Laboratorio-E20, curato da Davide Franzini e Oliviero Ponte di Pino, che offre l’opportunità a scrittori e poeti esordienti under 35 di vedere pubblicate e distribuite gratuitamente le proprie opere in alcune fra le principali città italiane. L’edizione 2009 è stata presentata stamattina a Villa Zito.

Già presente, oltre che a Palermo, a Milano, Roma, Napoli, Venezia e Mantova – e da quest’anno anche nell’hinterland milanese e in numerose città dell’Emilia Romagna (Bologna, Cesena, Faenza, Ferrara, Forlì, Imola, Modena, Ravenna e Rimini) – Subway Letteratura è ormai diventato un appuntamento che coinvolge un numero sempre crescente di autori e di lettori metropolitani. Sono oltre mille, infatti, gli scrittori e i poeti che hanno concorso nell’edizione di quest’anno.

Parallelamente è aumentata anche la tiratura dei 13 libretti, tutti stampati su carta riciclata al 100%, che dal mese di maggio circolano in tutta Italia, attestandosi sulla cifra record di 4 milioni e 500 mila copie. L’edizione di quest’anno di Subway Letteratura coincide, inoltre, con la due-giorni del festival letterario MondelloGiovani: una felice concomitanza, che testimonia l’attenzione della Fondazione Banco di Sicilia verso i giovani e il loro rapporto con la cultura, nella consapevolezza che il futuro di un Paese non possa essere disgiunto dalla crescita culturale e dall’attenzione verso i fenomeni in atto, proprio a partire dalle nuove generazioni.

Grazie a Subway Letteratura, fino al 12 novembre, a partire da oggi, nelle fermate RFI - Ferrovie dello Stato della Metropolitana di Palazzo Reale-Orleans, Fiera, San Lorenzo Colli, Stazione Notarbartolo, Giachery e Aeroporto Falcone–Borsellino, ma anche al Kalhesa (al Foro Italico) saranno allestiti i “Juke-Box Letterari”, contenitori dai quali è possibile prelevare gratuitamente (per cinque giorni la settimana) una delle 250 mila copie messe in distribuzione in città. Di queste, 40 mila copie, grazie all’associazione Teatro Scuola, saranno distribuite anche in 36 istituti superiori di Palermo e provincia. In circolazione ci saranno 13 libretti. Ciascun testo pubblicato è arricchito e commentato da una prefazione d’autore firmata da uno dei membri della Giuria.

Premio Speciale Città di Palermo - III edizione

Su impulso della Fondazione Banco di Sicilia, inoltre, è tornato anche nel 2009 il Premio Speciale Città di Palermo, dedicato alla creatività letteraria dei giovani siciliani, segnatamente all’etica del suo territorio ed ai mutamenti dei costumi in atto. A fianco dei giovani autori di narrativa e poesia, tutti vincitori ex-equo del diritto di pubblicazione e distribuzione, c’è dunque anche quest’anno, un libretto Subway tutto siciliano: si tratta del racconto breve di Rossano Musca (nato a Palermo nel 1983), dal titolo “Confessione d’amore”, che si aggiudica il Premio Speciale Città di Palermo. Il racconto è stato selezionato da una giuria ad hoc, composta dal critico letterario, docente universitario e poeta Roberto Deidier, dal giornalista e scrittore Alberto Samonà e dal docente e drammaturgo Francesco Paolo Ursi.

“Confessione d’amore” è la traduzione in un racconto breve de L’amanti cunfissuri, una canzone popolare, dalla quale è possibile intuire l’anima stessa della Sicilia e dei Siciliani, la cui essenza mediterranea può riuscire a rendere lieve e divertente anche un pettegolezzo. La copertina del racconto è firmata da Marco Bertucci (Palermo, 1984), vincitore del concorso Copertine al Tratto.

“La liason tra Subway-Letteratura e Palermo – sottolinea il presidente della Fondazione Banco di Sicilia, Giovanni Puglisi – si rinnova, così, per il terzo anno, grazie alla collaborazione della Fondazione Banco di Sicilia, che conferma di percorrere la strada della valorizzazione di quei tanti giovani siciliani che possono raccontare la propria terra, esprimere un sentimento, una visione o anche soltanto una suggestione, sapendo che c’è chi è pronto ad ascoltare la loro voce”. “Un’attenzione – aggiunge Puglisi – confermata anche dalla concomitanza, non casuale, fra Subway e il festival MondelloGiovani: un binomio che rappresenta un segnale preciso che vogliamo dare a sostegno della letteratura giovane”.

Tutte le opere inoltre sono consultabili anche sul sito www.subway-letteratura.org, grandissimo juke-box virtuale cui, durante tutto il corso dell’anno, i giovani scrittori italiani possono inviare racconti e poesie e animare un dibattito letterario. L’interazione e il confronto tra autori saranno ulteriormente incentivati grazie a un frequentatissimo blog letterario dedicato a scrittori, poeti e lettori appassionati che, dopo essersi registrati al sito, potranno aprire dibattiti e inviare commenti e opinioni. Costituendo un network virtuale che allargherà i confini della distribuzione fisica dei libretti. Il successo di www.subway-letteratura.org è testimoniato dai numeri: da gennaio 2009 ad ottobre sono stati 4.000.000 gli accessi al sito, oltre 192.500 i visitatori, 740.000 le pagine visitate e 50,39 Gb la quantità di contenuti scaricati.