Live Sicilia

Caltanissetta

Lo fecero arrestare dai carabinieri
Si vendica minacciandoli di morte


Articolo letto 432 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
Lo avevano fatto arrestare dopo averlo scoperto mentre cercava di entrare in un appartamento per mettere a segno un furto. Così, oggi, per vendicarsi, il malvivente non ha esitato a minacciarli di morte armato di coltello.
Carmelo Lombardo, di 20 anni, è stato quindi arrestato nuovamente dai carabinieri del comando provinciale di Caltanissetta, con l'accusa di evasione, porto abusivo di armi, violazione di domicilio aggravata, minaccia a mano armata e sequestro di persona. Vittime dell'aggressione i membri di una associazione di volontariato che il mese scorso, notando il giovane che cercava di forzare l'ingresso di un'abitazione, chiamarono le Forze dell'Ordine che giunsero ad arrestarlo.
Secondo la ricostruzione fornita dagli investigatori, Lombardo aveva in mente di vendicarsi nei confronti di chi lo aveva fatto catturare da militari dell'Arma. Per questo è uscito di casa, dove era ai 'domiciliari', armato di coltello, e si è recato nella sede di un'associazione di volontariato pensando di farla pagare loro. Ha urlato conto i presenti e chiusi in casa, minacciandoli ripetutamente di morte. Il giovane è stato arrestato da carabinieri intervenuti, anche questa volta, dopo una segnalazione anonima al 112.