Live Sicilia

Le primarie PD in Sicilia

Lupo in testa
Spareggio con Lumia


Articolo letto 470 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Politica
Si è ormai conclusa, la lunga giornata, tributo alla partecipazione, delle primarie del Pd. Uno sforzo organizzativo imponente, quello ad opera del maggiore partito dell'opposizione, che la notte scorsa è andato a letto con la certezza del nuovo segretario nazionale, l'ex ministro dell'economia Pier Luigi Bersani.
A livello regionale  invece, mentre continua lo spoglio, l'unica certezza è quella dell'imponente affluenza alle urne da parte dei siciliani. I dati raccolti in nottata sembrano confermare l'orientamento che avevano già dato gli iscritti al partito: Giuseppe Lupo in testa, secondo Giuseppe Lumia e Bernardo Mattarella in coda. Sembra anche che nessuno dei tre candidati abbia raggiunto la soglia del 50% più 1 dei voti, necessario per essere eletti al primo turno. Quindi, se il dato dovesse essere confermato, Lupo e Lumia di contenderebbero la segreteria al ballottaggio, al quale avranno diritto di voto soltanto i membri dell'assemblea regionale, eletti nelle liste a sostegno dei candidati.
La consultazione elettorale si è svolta con serenità nella maggioranza dei seggi, ma pare che sia stato qualche problema ad Agrigento, dove il consigliere comunale Giuseppe Arnone avrebbe denunciato ai carabinieri il presidente di seggio Agostino Di Vincenzo, colpevole, a detta di Arnone, di "alterare l'esito delle elezioni, impedendo il voto degli elettori dell'area Franceschini-Lupo con motivazioni pretestuose e non previste dalle regole elettorali".