Live Sicilia

E Lupo anticipa: "Nessun inciucio alla Regione"

Sicilia, buona l'affluenza


Articolo letto 428 volte

VOTA
0/5
0 voti

, Politica
Si va dalla quota di due euro pre-pagata, sotto forma di voucher o di moneta vera e propria, alla bizzarra composizione di un seggio che, a Caltanissetta, era formato da esponenti dell'Mpa, passando per l'anomala affluenza a Partinico, centro del Palermitano, dove il Pd sospetta che alle urne siano andati parecchi elettori della coalizione avversa, istigati da un assessore del centrodestra. Sono episodi accaduti in Sicilia - alcuni dei quali segnalati dalla commissione regionale di garanzia del Pd - alle primarie del Partito democratico. C'è stata una buona affluenza, con lunghe code a partire dalla mattinata, mentre si segnalano numerose anomalie da una parte all'altra dell'Isola. La vicenda dei voucher riguarda Messina e un comune della provincia, Brolo. Tre esponenti della mozione Bersani hanno denunciato di aver notato davanti ai gazebo sostenitori dell'area Franceschini nell'atto di distribuire tagliandi pre-pagati agli elettori. In un caso è anche intervenuta la Digos. Stanchi per l'inatteso afflusso, i componenti dell'unico gazebo di Palazzo Adriano, nel Palermitano, hanno chiuso verso ora di pranzo, scrutinando le schede fin lì votate; mentre a Gela uno dei seggi non ha mai aperto. Intanto, Giuseppe Lupo, ancora prima di essere in testa aveva dichiarato: "Votiamo per dare vita a un Partito democratico forte e protagonista, per un'opposizione forte e senza inciuci al governo regionale e per una prospettiva di governo dell'Isola alternativo alla destra".