Live Sicilia

Enti Locali

Al via la revisione degli elenchi
per la nomina di commissari


Articolo letto 740 volte

VOTA
0/5
0 voti

commissari straordinari, elenchi, enti locali, regione siciliana, revisione, Dal Palazzo
Al via la formazione dei nuovi elenchi per la nomina di commissario straordinario e commissario provveditore nelle Province regionali e nei Comuni siciliani. L’assessore regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e delle Autonomie locali, Caterina Chinnici, ha firmato gli avvisi per l’aggiornamento annuale degli albi. Le istanze dovranno essere inviate in assessorato entro 30 giorni dalla pubblicazione dei due provvedimenti sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana.

La nomina dei commissari straordinari nelle Province o nei Comuni è prevista nell’ipotesi di cessazione anticipata per decadenza e scioglimento dei consigli. I commissari straordinari vanno scelti tra i funzionari direttivi, in servizio presso l’assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e delle Autonomie locali, che hanno svolto funzioni ispettive, di vigilanza e di controllo nei confronti degli enti locali da almeno 5 anni, tra i dirigenti della Regione o dello Stato e tra i segretari comunali o provinciali, in servizio o in pensione.

I commissari provveditori vengono nominati, invece, nel caso di gravi disfunzioni di servizi comunali e provinciali, per la riorganizzazione, l’istituzione o la regolamentazione dei servizi medesimi. La durata dell’incarico, in questo caso, non può superare i sei mesi, ma, solo per gravi motivi, può essere prorogata di altri tre. Possono essere nominati commissari i funzionari o i dirigenti della Regione, dello Stato o di enti pubblici, in servizio o in pensione, in possesso della particolare esperienza richiesta dalla natura dell’incarico.