Live Sicilia

RACKET

Palermo, quattro rinvii a giudizio


Articolo letto 1.137 volte

VOTA
0/5
0 voti

alessandro capizzi, estorsioni, giuseppe ciancimino, giuseppe la rosa, giusto arnone, perseo, racket, termini imerese, Le brevi
Il gup di Palermo, Mario Conte, ha rinviato a giudizio quattro persone accusate di associazione mafiosa ed estorsione. Si tratta di Alessandro Capizzi, Giusto Arnone, Giuseppe Ciancimino e Giuseppe La Rosa presunti uomini d'onore della "famiglia" di Belmonte Mezzagno finiti in carcere nella maxi operazione denominata Perseo, che ricostruì i nuovi assetti delle cosche di Palermo e provincia. Il processo si terrà davanti al tribunale di Termini Imerese (Palermo). Le richieste di abbreviato presentate dai coindagati Salvatore Bisconti, Giuseppe e Gaetano Casella, Pietro Calvo, Calogero Liguri e Benedetto, Michele e Salvatore Tumminia saranno discusse il 13 gennaio. (Ansa)