Live Sicilia

Castiglione: "Lombardo si preoccupi di scissione all'Ars"


Articolo letto 599 volte

VOTA
0/5
0 voti

castiglione, pdl sicilia, Politica
"Se fossi in Lombardo mi preoccuperei di chi dice che vuole supportare il suo governo e contemporaneamente fa nascere una scissione costituendo un nuovo gruppo all'Ars". Lo afferma il co-coordinatore del Pdl in Sicilia, Giuseppe Castiglione, commentando l'annuncio avanzata dal sottosegretario Gianfranco Micciché della costituzione del gruppo parlamentare all'Ars Pdl per la Sicilia. "Se fossi in Misuraca mi occuperei di far dimettere l'assessore Armao e di ridare fiducia e serenità ai Cittadini, ogni riferimento è puramente causale, (il suocero di Misuraca é Ettore Cittadini uno dei padri delle fecondazione assistita ed ex assessore regionale alla Sanità, ndr) se fossi in Micciché raccoglierei l'invito - aggiunge - ormai reiterato di chi vuole costruire con lui un grande partito e soprattutto utilizzare la sua esperienza e posizione di governo per opere importanti per la Sicilia; se fossi in Granata suggerirei al mio amico Fini, così come da lui stesso suggerito al presidente Schifani, di continuare ad occuparsi in maniera egregia delle più alte Istituzioni dello Stato". "A proposito, a loro dico grazie per l'imparzialità e per la difesa delle istituzioni". Il coordinatore regionale, infine, ha rivolto un ultimo consiglio a Lombardo, quello di "fidarsi dei lealisti e soprattutto di avviare con loro un confronto sereno, pacato, ma incisivo".