Live Sicilia

Il retroscena

Il Pdl Sicilia nasce da paralisi
in commissione bilancio


Articolo letto 605 volte

VOTA
0/5
0 voti

alfano, commissione bilancio, credito imposta, micciché, pdl sicilia, savona, Schifani, Politica
L'ulteriore fumata nera in commissione bilancio all'Ars che stamattina avrebbe dovuto dare il voto finale al ddl sul credito d'imposta è una della cause che hanno accelerato la costituzione del gruppo Pdl Sicilia nel parlamento regionale e che sarà ufficializzata lunedì prossimo dai parlamentari vicini al sottosegretario Gianfranco Micciché. La paralisi dei lavori, infatti, è stata provocata nelle ultime settimane dallo scontro all'interno del Pdl che vede contrapposta l'ala che appoggia il governatore Raffaele Lombardo e che fa riferimento a Micciché e quella vicina a Renato Schifani e Angelino Alfano critica con il governo regionale. Questi ultimi insieme ai deputati dell'Udc hanno disertato le sedute della commissione e provocato il rinvio dei lavori a martedì prossimo. Sempre presenti i deputati del Pd e dell'Mpa. Ma il partito di Casini ha però annunciato che la prossima seduta voterà a favore del ddl per il credito alle imposte. Intanto è scattata la corsa contro il tempo. E' questa una legge molto attesa per lo sviluppo in Sicilia perché introduce sgravi fiscali automatici per le imprese che investono. Una norma che ha anche avuto informalmente il parere favorevole della Ue. Afferma Riccardo Savona, presidente della commissione Bilancio: "Sentiti i capigruppo, con appello istituzionale, si é convenuto di rispettare la scadenza stabilita nel corso della conferenza dei presidenti dei gruppi parlamentari, e inviare in aula il ddl sul credito d'imposta martedì pomeriggio". (Ansa)