Live Sicilia

Il capogruppo del Pdl alla'Ars

Leontini: "Misuraca arrossisca per caso Armao"


Articolo letto 624 volte

VOTA
0/5
0 voti

armao, leontini, misuraca, pdl, polemiche, Politica
"Invece di arrossire per la vicenda Armao, Misuraca rilancia e tenta di legittimare la nascita di un imprudente gruppo parlamentare" . Lo dicono il capogruppo Pdl all'Ars Innocenzo Leontini, il vicepresidente dell'Ars Santi Formica e i deputati regionali del Pdl, Nino Bosco, Maria Anna Caronia, Fabio Mancuso e Vincenzo Vinciullo rispondendo alle dichiarazioni di Dore Misuraca. "La palude - aggiungono - è rappresentata da chi in Sicilia si occupa più di affari che di politica sociale e sviluppo economico. Vedi termovalorizzatori, rigassificatori, cliniche private, società partecipate della Regione. Misuraca dovrebbe saperne più di noi, visto che ha nominato assessore l'avvocato Armao. Non vorremmo che il Pdl Sicilia servisse a legittimare queste azioni che Gaetano Armao, da fine giurista, conosce molto bene ma, da amministratore, dovrebbe comprendere che l'interesse dei siciliani è completamente opposto". "Inoltre Misuraca - concludono - si faccia informare dai suoi uomini, qualora non lo sapesse, che la loro assenza dai lavori di commissione deve considerarsi, a oggi, 'cronica'. Comunque e nonostante la voce stonata di Misuraca, i coordinatori regionali fanno molto bene a lavorare per rappresentare un Pdl unito e coeso. Speriamo che l'amico Gianfranco Micciché aiuti questo processo di aggregazione". (Ansa)