Live Sicilia

RIFIUTI

Riapre discarica di Partinico, nel Palermitano


Articolo letto 567 volte

VOTA
0/5
0 voti

discarica, palermo, partinico, rifiuti, Le brevi
L’emergenza rifiuti nel palermitano è in via di soluzione. Entro pochi giorni riaprirà la discarica di Partinico sulla quale potranno essere conferiti i rifiuti di undici Comuni della provincia di Palermo dell’ATO Palermo 1. Grazie all’accelerazione data dall’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Mario Milone, si sono tenute, negli uffici dell’assessorato, due conferenze di servizio che, di fatto, hanno permesso di superare tutti gli intoppi burocratici per il rilascio delle necessarie autorizzazioni. La discarica, di 90 mila metri cubi, dopo gli interventi di adeguamento e di messa in sicurezza, è pronta ad accogliere i conferimenti dei rifiuti di 11 Comuni della provincia di Palermo per oltre un anno.

“Abbiamo concluso – ha affermato l’assessore Milone - il primo step di un programma articolato che azzererà la fase emergenziale di queste ultime settimane e che permetterà una capacità di autonomia sino al 2014. La riapertura della discarica di Partinico, anche grazie alla collaborazione dell’ARPA Sicilia, consentirà di sopperire alle eventuali difficoltà della discarica di Bellolampo, consentendo di alleggerire il carico di rifiuti nella medesima discarica con un abbattimento dei costi da parte dei Comuni dovuto sia a una riduzione del costo-trasporto che del costo-conferimento in discarica rispetto a Bellolampo. Un risultato di grande rilievo in pochissimo tempo dovuto a una ottima attività di dirigenti e funzionari dell’assessorato all’Ambiente che si sono impegnati al massimo per accelerare gli iter burocratici che non dipendevano solo dagli uffici dell’assessorato”. Nel contempo si è insediato il comitato di esperti che ha il compito di elaborare il nuovo piano regionale dei rifiuti che dovrà tenere conto delle esigenze reali del territorio.