Live Sicilia

MESSINA

Mafia, operazione "officina": chiesti 36 rinvii a giudizio


Articolo letto 658 volte

VOTA
0/5
0 voti

burrascano, mafia, messina, operazione officina, Le brevi
Il sostituto procuratore della dda Giuseppe Verzera ha chiesto il rinvio a giudizio per 36 persone indagate nell'operazione 'Officina' e che farebbero parte dei clan criminali Burrascano e Ruggeri che operano nella zona sud di Messina. Le accuse per gli indagati sono, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di armi. Le indagini, condotte dal nucleo investigativo del reparto operativo de carabinieri di Messina e coordinate dalla Dda, erano state avviate a seguito dell'individuazione di un'officina meccanica, il cui titolare e un suo dipendente erano divenuti esponenti di spicco di uno dei due gruppi criminali. Lo spaccio di droga, sopratutto hashish, marijuana e cocaina avveniva anche attraverso l'officina. Il gruppo dei Burrascano, strutturato su base familiare, era costituito anche dalla sorella, dalla moglie e dalla suocera del capoclan, il quale nei colloqui in carcere con i congiunti continuava ad impartire disposizioni agli altri affiliati.