Live Sicilia

Parco dei Nebrodi

Maratona al parco dell'Etna


Articolo letto 596 volte

VOTA
0/5
0 voti

maratona, parco etna, skytribe, Zapping
Con il patrocinio e la collaborazione del Parco dell’Etna, la società sportiva Skytribe di Catania e la FSA (Federazione Italiana Sport Alta Quota) organizzano domenica 1 novembre la quarta edizione della manifestazione Etna sky-marathon.
La maratona, a carattere non competitivo, si avvarrà anche della collaborazione del soccorso alpino del CAI e della Guardia di Finanza e del Corpo Forestale Regionale. La partenza è stata fissata all’inizio del Sentiero natura del Parco di Monte Nero degli Zappini, a Piano Vetore (Nicolosi Etna sud quota 1700 mt.), alle ore 8. L’arrivo è previsto sul versante Nord dell’Etna, dove a fine gara sarà offerto un buffet di prodotti tipici al rifugio Ragabo (quota 1320 mt.), punto di arrivo della maratona.
Obiettivo della manifestazione, che ha già ottenuto un notevole successo nelle tre precedenti edizioni, è di promuovere e valorizzare la conoscenza del territorio del Parco dell’Etna e il tracciato è stato appositamente studiato per attraversare le aree più suggestive, in particolare lo splendido scenario naturale dell’anello della Pista Altomontana. “Si rinnova l’incontro tra due miti: l’Etna, il più alto vulcano attivo d’Europa, e la maratona, la disciplina che testimonia sin dai tempi più remoti il più ampio contatto dell’uomo con la natura - sottolinea il Commissario Straordinario dell’Ente Ettore Foti - Il Parco sostiene con convinzione le attività sportive compatibili con le sue peculiarità naturalistiche e che ne divulgano al meglio i valori ”.
L’organizzatore Gabriele Giuffrida ha già registrato l’adesione di 90 concorrenti, tra i quali molti skyrunners, i cosiddetti “corridori del cielo”, specialisti della corsa ad alta quota. Spicca su tutti Emanuela Brizio, neo campionessa del mondo della specialità. La maggioranza degli iscritti sono atleti stranieri, provenienti da tutta Europa e sarà cospicua la partecipazione degli amatori, appassionati della natura etnea,  che potranno effettuare un programma parallelo di trekking sugli stessi tracciati di gara in misura ridotta.

Caratteristiche della maratona - La gara non competitiva individuale maschile e femminile, inserita nel calendario nazionale dalla Federazione Italiana Skyrunning, segue un tracciato sterrato lungo la pista altomontana dell’Etna. Il dislivello complessivo totale è di 1000 mt. e la lunghezza del percorso 42 km. Il punto più elevato è il rifugio di Monte Palestra a 1980 mt. di altitudine. Il tempo massimo per completare la maratona è di 7 ore. Alle ore 15.30 la premiazione presso il rifugio Ragabo.