Live Sicilia

Tre arresti per l'omicidio Cangialosi

La moglie, l'amante e il minorenne
Svelato il giallo di Sciacca


Articolo letto 1.079 volte

VOTA
0/5
0 voti

arresti, cangialosi, omicidio, sciacca, Cronaca
Tre persone sono finite in manette oggi, accusate dell'omicidio di Michele Cangialosi, il giovane operaio ucciso ad aprile ma il cui corpo è stato ritrovato solo due settimane fa sotto tre metri di terra nella campagne dell'agrigentino. In carcere, con l'accusa di omicidio in concorso e occultamento di cadavere, sono finiti la moglie della vittima Celeste Sajeva, 23 anni, l'amante della donna Nicola Piazza, 23 anni e Paolo Naro, 20 anni. Tutti gli arrestati sono di Sciacca. A raccontare i retroscena dell'omicidio sarebbe stato un minore, che, per il rimorso, avrebbe confessato il delitto del manovale. Nei suoi confronti al momento non sono stati adottati provvedimenti. Gli inquirenti stanno cercando di capire il movente dell'assassinio ed il suo ruolo.